CONTATTACI:   Tel. (+39)0833.193.42.06  -  Fax (+39)0833.193.42.06  -  Cel. (+39)327.2178067     info@engelvini.it

Engel Vini
di Simona Primoceri
CORRIERE ESPRESSO
Consegne affidabili e veloci
PREZZI CONVENIENTI
Qualità Garantita
PROMOZIONI
Tutti i giorni
Italian Albanian Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Finnish French Georgian German Greek Haitian Creole Hungarian Icelandic Irish Japanese Latvian Lithuanian Macedonian Maltese Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Ukrainian

VITIGNI ITALIANI

Aglianico
Vitigno a bacca rossa particolarmente importante nel sud Italia, coltivata principalmente in Campania e in Basilicata, e in piccolissime quantità anche in altre regioni. I vini prodotti con queste uve si distinguono per il loro carattere tannico e austero, di colore rosso rubino intenso e con aromi pieni e potenti, e trovano la loro massima espressione nel Taurasi e nell’Aglianico del Vulture. L’aglianico rappresenta sicuramente una delle migliori uve d’Italia e pertanto si nota sempre maggiormente l’interesse dei viticoltori nei confronti di questa magnifica uva.

Albana
Uva a bacca bianca coltivata prevalentemente in Emilia Romagna in vari comuni delle provincie di Bologna, Forlì e Ravenna. Con queste uve viene prodotto l’Albana di Romagna nelle diverse versioni secco, amabile, dolce e passito. La versione secca è caratterizzata da un colore giallo paglierino tendente alcune volte al dorato e da un odore catatteristico dell’uva utilizzata. Le altre versioni hanno un colore giallo dorato tendente all’ambrato con sapore dolce e caratteristico, questi vini vengono utilizzati per accompagnare la pasticceria emiliana o come nel caso della versione passita bevuti a fine pasto o fuori pasto come vino da meditazione.

Albarola
Uva neutra diffusa in Liguria.

Ancellotta
Il vitigno a bacca rossa è anche conosciuto con il nome di Lancellotta, ed è particolarmente diffuso in Emilia Romagna. Affine alla famiglia dei lambruschi, questo vitigno viene usato soprattutto per le sue proprietà coloranti e fino ad un massimo del 15% nel Lambrusco Reggiano.

Ansonica
Nome toscano per indicare l’Inzolia.

Arneis
Varietà autoctona del Piemonte a bacca bianca. I vini prodotti sono secchi, vivaci e corposi, solo in annate eccellenti possono avere un’evoluzione in bottiglia, superiori se bevuti giovani.

Aspirinio
Vitigno a bacca bianca che dà vini leggeri e leggermente frizzanti. È tipico della zona di Napoli.

Barbarossa
Varietà a bacca rossa diffusa in Emilia Romagna. Il vino che si produce da questa uva è un rosso corposo e tannico, si presta all’invecchiamento.

Barbera
Vitigno a bacca scura diffuso in Piemonte, nell’Oltrepò Pavese e in Emilia Romagna. La caratteristica principale è l’elevato livello di acidità anche quando è pienamente matura. La regione in cui si sono ottenuti i migliori risultati è il Piemonte, nelle zone d’Alba ed Asti. I vini prodotti con questa uva sono caratterizati da un colore rosso, purpureo con un fruttato aromatico ad un alto tasso di acidità. Interessante è stato l’introduzione del legno nuovo, barrique, durante la lavorazione, dovuto a Giacomo Bologna, che conferisce un tocco speziato agli aromi alquanto neutri dell’uva e mediante i tannini del rovere ne smorzano l’acidità.

Barolo bianco
Nome occasionale dell’Arneis

Bellone
Vitigno a bacca bianca coltivato nelle vicinanze di Roma, utilizzato in molte DOC laziali. Inoltre, recentemente è stato inserito nella DOC Nettuno come monovarietale.

Biancame
Varietà molto antica a bacca bianca diffusa lungo le coste orientali del Nord Itlia.

Bianco d’Alessano
Uva a bacca bianca coltivata in Puglia.

Biancolella
Uva a bacca bianca coltivata in Campania.

Blanc de Morgex
Varietà alpina a bacca bianca della Valle d’Aosta che si è ben adattata ad essere allevata a quote elevate.

Bombino Bianco
Uva a bacca bianca molto diffusa in Puglia, viene anche coltivata in Emilia Romagna, Lazio, Marche. In Abruzzo e conosciuto come Trebiano d’Abruzzo.

Bombino Nero
Varietà a bacca scura presente in Puglia.

Bonarda
Uva a bacca scura. Con questo nome si indicano almeno tre vitigni differenti: Croatina in Oltrepò Pavese e nei Colli Piacentini; Uva Rara nelle colline di Novara e Vercelli; in Piemonte la Bonarda Piemontese è un vitigno aromatico pre-fillossera quasi estinto.

Bosco
Uva a bacca chiara diffusa in Liguria.

Bovale
Il vitigno rosso “Bovale” è particolarmente diffuso in Sardegna, dove è giunta dalla penisola iberica, durante la dominazione aragonese e con il tempo ha formato due distinte varietà: il Bovale Sardo ed il Bovale di Spagna. Il Bovale Sardo a differenza del Bovale di Spagna, è diffuso in tutta la Sardegna, e spesso si accompagna al Cannonau e al Pascale di Cagliari. Il Bovale di Spagna è diffuso soprattutto nella provincia di Oristano, dove in genere viene vinificato in unione con altre uve rosse.

Bovale
Varietà sarde a bacca scura, che si distinguono in Bovale Sardo e Bovale Grande. Vengono utilizzati per taglio.

Brachetto
Uva del Piemonte a bacca rossa diffusa soprattutto nelle province di Asti e Alesandria. Questo vitigno da origine a vini frizzanti, poco alcolici e con colore e aroma di fragola.

Brunello
Clone di Sangiovese isolato da Ferruccio Biondi Santi. È un vitigno che matura tardi ed è molto resistente alle malattie, i grappoli sono molto piccoli e sono di buccia scura.

Cabernet
Termine che indica indistintamente il Cabernet Franc e Sauvignon.

Cabernet FranK
Cabernet Franc in Italia nordoccidentale.

Cabernet sauvignon
Varietà a bacca rossa rinomata in tutto il mondo dalla quale si ottengono vini rossi longevi di alta qualità. I vini prodotti hanno un caratteristico sapore e aroma di uva sultanina, si sposano perfettamente con l’ivecchiamento in barrique. L’acino di questa varietà è di piccole dimensioni, inoltre è elevato il rapporto fra vinaccioli e polpa e spessore delle bucce. In Italia è diffuso nel Friuli Venezia Giulia, trentino Alto Adige, Veneto, Toscana, Sicilia.

Cagnina
Sinonimo di refosco in Romagna

Calabrese
Sinonimo di Nero d’Avola

Canaiolo
Vitigno a bacca scura coltivato nell’Italia centrale, viene usato per il taglio del Chianti.

Canaiolo Bianco
Vitigno a bacca bianca coltivato in Umbria.

Canaiolo Nero
Vedi canaiolo

Cannonau
Il Cannonau è il vitigno rosso più diffuso in Sardegna, esso è presente in ambito regionale con una percentuale del 25%, ma arriva a superare il 60% nella provincia di Nuoro. Questo vitigno di origine spagnola, riesce ad essere particolarmente produttivo anche in zone aride, e se controllato nelle rese, dà vini di gran corpo e longevi. I migliori prodotti a base di Cannonau provengono dalle sottozone di Jerzu, Oliena e Capo Ferrato. Garnacha, Alicante, Granache sono alcuni dei sinonimi utilizzati in altri paesi per indicare il Cannonau.

Carignano
Vitigno a bacca scura molto importante in fatto di quantità ma non in fatto di qualità. Il vino prodotto con questa uva ha acidità, tannini, colore ma non aromi. Questo vitigno matura tardi, prospera solo in climi piuttosto caldi. È coltivato in particolare nel Lazio e in Sardegna.

Catarratto
Varietà a bacca bianca dominante in Sicilia. Viene coltivata principalmente nella provincia di Trapani e Palermo. Questo vitigno è autorizzato nel disciplinare di tre DOC siciliane, fra cui Alcamo ed Etna. Fa parte anche dei vitigni usati per la produzione del Marsala.

Cesanese
Vite a bacca rossa autoctona della zona intorno a Roma.

Chardonnay
Vitigno a bacca chiara, diffuso in tutto il mondo. Il vino prodotto è caratterizzato da un livello alcolico relativamente elevato, spesso lascia una sensazione di lieve dolcezza. Inoltre, i vini prodotti con questo vitigno si prestano anche all’invecchiamento in barique. I viticoltori lo apprezzano anche per la sua grande adattabilità. In Italia è diffuso un po’ avunque.

Chiavennasca
In Valtellina è sinonimo di Nebbiolo.

Ciliegiolo
Varietà a bacca rossa diffusa nel centro Italia. I vini prodotti sono caratterizzati da un colore e aroma di ciliegia.

Coda di Volpe
Vitigno a bacca chiara, allevato presso Napoli.

Colorino
Varietà a bacca rossa caratterizzata da una buccia spessa. In Toscana viene utilizzata, dopo essere appassita, per dare colore al Chianti.

Cordisco
Occasionalmente viene usato per indicare il Montepulciano.

Cortese
Varietà a bacca chiara molto nota in Piemonte. Il vino più noto prodotto con questo vitigno è il Gavi. Raramente il vino è complesso, alcune volte risulta anonimo.

Corvina Veronese
Vedi Corvina

Croatina
Vitigno a bacca rossa coltivato al confine tra Piemonte e Lombardia. Un suo sinonimo è Bonarda, questo nome viene usato anche per indicare l’omonimo vino DOC.

Dolcetto
Vitigno a bacca rossa diffusissima nelle zone di Cuneo e Alessandria. Il vino prodotto è caratterizzato da morbidezza, aroma di liquirizia e mandorla.

Drupeggio
Varietà a bacca bianca della varietà Canaiolo, coltivata principalmente in Umbria.

Durella
Varietà a bacca bianca diffusa nel veneto, base del Lessini Durello.

Erbaluce
Varietà a bacca bianca diffusa nel nord del Piemonte. Il vino Erbaluce è secco e di corpo leggero e acido. Il prodotto più famoso fatto con questo vitigno è il Caluso Passito.

Falanghina
Vitigno a bacca bianca coltivato a Nord di Napoli.

Falanghina Greco
Vedi Falanghina

Favorita
Varietà piemontese a bacca bianca diffusa nella zona di Alba.

Fiano
Vitigno a bacca bianca da cui si ricava il Fiano di Avellino. Questo vitigno da origine a vini robbusti in grado di sostenere una lunga permanenza.

Fortana
Vitigno a bacca rossa, originario della Francia, coltivato in Emilia Romagna da oltre quattro secoli, se vinificato in purezza dà colore ed un piacevole gusto amabile. Queste uve vengono utilizzate assieme ad altre varietà nella produzione del Lambrusco.

Fortana
Vitigno a bacca rossa diffuso in Emilia.

Frappato
Vitigno a bacca rossa diffuso in Sicilia che produce vini leggeri e fruttati. Da questo vitigno deriva anche il Cerasuolo di Vittoria

Freisa
Vitigno piemontese a bacca rossa diffuso nelle zone di Asti, Alessandria e Cuneo. Vi sono diversi stili di produzione del vino, quello più comune è leggermente frizzante con aromi di lamponi e violette.

Fumin
Vitigno a bacca rossa della Valle d’Aosta usato, generalmente, per taglio.

Gaglioppo
Varietà a bacca scura diffusa in Abruzzo, Marche, Umbria e Calabria. In Calabria costituisce una componente fondamentale del Cirò.

Garganega
Vitigno a bacca bianca particolarmente produttivo, viene coltivato in prevalenza nel veronese, nel mantovano e nel vicentino. Se opportunamente controllato nelle rese può dare vini bianchi molto delicati e piacevoli. Questa uva viene utilizzata per fare il famoso Soave, nel quale è presente con percentuali comprese tra il 70÷100%.

Gewürztraminer
Vitigno a buccia rosa da cui derivano dei vini asprigni di corpo pieno. Questa varietà è caratterizzata da un profumo inebriante e aromi opulenti. Difeto di questo vitigno è la ricchezza di tutto, che può far stancare il consumatore. In Italia è conosciuto come traminer aromatico ed è diffuso in Alto Adige.

Grecanico Dorato
Varietà a bacca bianca, probabilmente appartenente alla stessa famiglia del Garganega, è molto usata in Sicilia dove è stata importata, come suggerisce lo stesso nome, dai Greci. Ne sono coltivati circa 5.000 ha, fa parte di alcune d.o.c. ed ha alcune affinità aromatiche con il Sauvignon, anche se è un vitigno del quale non sono state ancora completamente espresse le qualità. Ha foglia media, pentagonale, quinquelobata, piu’ marcati i lobi superiori, denti irregolari molto pronunciati, lembo un po’ rugoso, verde opaco, quasi glabro. Grappolo lungo, cilindrico, alato, con ali piu’ o meno pronunciate, semispargolo o semicompatto con acinellatura piu’ o meno evidente. Acino medio, sferoide, di colore giallo dorato, dalla buccia spessa e consistente.

Grecchetto
Varietà a bacca bianca dell’Italia Centrale, particolarmente diffusa in Umbria. Viene utilizzata come base nell’Orvieto, ma è robusto a sufficienza per produrre un buon vin santo.

Greco
Varietà a bacca bianca diffuso in Campania, in particolare nelle zone di Avellino. I vini prodotti sono secchi e di corpo, tipo il Greco di Tufo, ma da anche origine, presso Bianco in Calabria, ad un vino dolce.

Grignolino
Varietà piemontese a bacca rossa, diffusa nel Monferrato. I vini che derivano da questo vitigno sono poco strutturati e di colore debole, anche se il vino è molto ricco di tannini grazie ai vinaccioli abbondanti dell’uva.

Incrocio
Deriva da uno dei tanti incroci prodotti da Manzoni. L’incrocio Manzoni 6.0.13, Riesling e Pinot Blanc, è il più noto.

Inzolia
Varità a bacca bianca diffusissima in Sicilia in modo minore in Toscania dove viene detta anche Ansonica o Anzonica. Insieme al cataratto viene utilizzata nella produzione dei vini bianchi siciliani.

Italia
Uva da tavola a bacca bianca.

Lacrima di Morro
Vitigno a bacca rossa, originario delle Marche, caratterizzato da una maturazione precoce,

Lagrein
Varietà a bacca rosso tipica del Trentino Alto Adige. Viene vinificata in rosa, dando dei vini di pronta beva, o in rosso, vini di buona struttura ma non raffinati.

Lambrusco
Varietà a bacca scura coltivata principalmente nelle provincie di Modena e Reggio Emilia, viene anche coltivata in Piemonte, Trentino e Basilicata. I vini prodotti sono vivaci e non predisposti per l’invecchiamento, meglio berli durante l’arco dell’anno.

Lancellotta
Vedi Ancellotta.

Malvasia
Questo nome viene usato molto in Italia. La malvasia nelle sue varie varietà, a bacca bianca e rossa, secca e dolce, è diffusa in tutta Italia. La Malvasia Bianca di Chianti è coltivata in Toscana, ma è anche diffusa in Lazio ed Umbria, si presta molto alla produzione del Vin Santo. In Piemonte è presente presso Asti, è produce una Malvasia dolce di colore scuro. Nel Friuli si produce il miglior bianco italiano monovitigno a base di Malvasia. In Emilia da vita ad una Malvasia lievemente frizzante. Malvasia bianca dolce la si trova a Lipari (Sicilia), Basilicata e in Sardegna. La Malvasia Nera a buccia scura è, invece, diffusa in Alto Adige.

Mammolo
Varietà profumata a bacca rossa diffusa nell’Italia centrale. Da vita a dei vini leggeri con aromi di violetta o mammola

Marzemino
Varietà a bacca rossa a maturazione tardiva coltivata in Trentino e Lombardia. Da vita a vini lievemente frizzanti.

Merlot
Vitigno a bacca rossa. Insieme al Cabernet Sauvignon e Franc il Merlot costituisce il terzo ingrediente della ricetta “bordolese”. In Italia è coltivata in 14 delle 20 regioni.

Merlot Noir
Vedi Merlot

Monica
Vitigno a bacca rossa molto diffuso in Sardegna, di origine incerta. Viene vinificato da solo per ottenere la DOC Monica di Sardegna, oppure con altre uve come il Cannonau ed il Bovale Sardo, per ottenere la DOC Mandrolisai.

Montepulciano
Varietà a bacca rossa di origine toscana molto diffusa in Italia, soprattutto in Abruzzo, Marche, Molise, ma anche in Puglia ed altre regioni. I vini prodotti con queste uve hanno un colore rosso rubino molto intenso, dai profumi fruttati e di sottobosco, con notevoli potenzialità di invecchiamento. Raggiunge la sua massima espressione nel Montepulciano d’Abruzzo e nel Rosso Conero. E’ noto anche come Cordisco, Morellone, Primaticcio, oppure Uva Abruzzi.

Morellino
Vedi Sangiovese

Morellone
Vedi Montepulciano.

Moscadello
Uva a bacca bianca. Questa varietà è una variazione del Moscato Bianco diffusa solamente nella zona di Montalcino. I vini ottenuti con questa uva sono dolci e frizzanti.

Moscato Bianco
Sotto questo nome si raccolgono molte varietà aromatiche a bacca bianca. In Italia è detto anche Moscato di Canelli. Da origine alla’Asti e al Moscato d’Asti. In Alto Adige sono coltivati il Moscato Giallo e Rosa. Nel sud d’Italia è molto diffuso il Moscato d’Alessandria (Zibibbo).

Müller-Thurgau
Varietà a bacca bianca di origine tedesca. I vini che si ottengono con questo vitigno, tranne in alcuni casi, sono gradevoli ma poco eccitanti. In Italia è diffuso in Alto Adige, Friuli e Emilia Romagna.

Nasco
Antica vite sarda a bacca chiara. I vini prodotti con questo vitigno sono morbidi.

Nebbiolo
Vitigno autoctono a bacca scura presente quasi esclusivamentre in Piemonte. Questo vitigno da vita ad alcuni dei vini più fini e longevi del mondo. Nel Barbaresco e nel Barolo i vini a base di Nebbiolo raggiungono la massima compliessità e piennezza di gusto. In alcuni zone, esempio Gattinara e Ghemme, questo vitigno è mescolato con uve più morbide tipo Vespolina e/o Bonarda.

Negrara
Vitigno a bacca scura diffuso nel Nord-Est d’Italia.

Negro Amaro
Vedi Negroamaro

Negroamaro
Varietà a bacca scura diffusa nell’Italia del Sud. Questo vitigno con il Primitivo costituiscono le varietà più coltivate in Puglia. Questa uva viene considerata da taglio, ma è in grado di produrre dei vigorosi vini rossi e dei fragranti rosati.

Nerello
Importante vitigno siciliano a bacca rossa. Nel Nord-Est della Sicilia è più diffuso il Nerello Mascalese del Nerello Cappuccio. Il vino prodotto con il Nerello viene principalmente utilizzato per taglio.

Nero d’Avola
Il Nero d’Avola, anche noto come Calabrese, è la varietà a bacca rossa più importante della Sicilia. Questo vitigno autoctono ha raggiunto negli ultimi anni un’importanza considerevole presso tutte quelle aziende vinicole votate alla qualità. I vini prodotti con questa uva vengono apprezzati per il gran corpo che ne deriva oltre che per il potenziale d’invecchiamento e le caratteristiche organolettiche nette e fine.

Nosiola
Varietà a bacca bianca del Trentino. I vini che si ottengono da questa uva hanno molto aroma ma poco corpo.

Pascale di Cagliari
Varietà sarda a bacca rossa.

Passerina
Nome attribuito al Biancame nelle Marche.

Pecorino
Varietà a bacca bianca diffuso nelle Marche.

Pere’e Palummo
Vedi Piedirosso

Perricono
Varietà siciliana a bacca rosso. I vini monovitigno che vengono prodotti con questo vitigno vengono chiamati anche Pignatello.

Picolit
Varietà autoctona friulana a bacca bianca. Con il Picolit si produce un vino dolce molto raro da uve essicate.

Piedirosso
Varietà campana a bacca rossa. Viene detta anche Palombina e Pere’e Palummo.

Pigato
Antica varietà ligure a bacca bianca. I vini che si ottengono da questo vitigno sono profumati, sono da consumarsi preferibilmente giovani.

Pignatello
Sinonimo di Perricone

Pignola Valtellinese
Varietà valtellinese a bacca scura.

Pignoletto
Vitigno a bacca bianca tipico della zona di Bologna. Questa uva viene vinificata per produrre sia vini frizzanti, che vini tranquilli. I vini ottenuti sono caratterizzati da un profumo intenso, delicato ed aromatico.

Pignolo
Vitigno autoctono friulano a bacca scura. I vini che si ottengono con questo vitigno si dimostrano perfetti per l’affinamento in botte.

Pinot Bianco
Nome Italiano del vitigno a bacca chiara Pinot Blanc. In Italia è diffuso nel Nord-Est, Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli e Lombardia. In genere viene vinificato come bianco caratterizzato da una forte acidità, leggermente frizzante e di pronto cossumo. In Lombardia la sua forte acidità viene apprezzata per i vini spumanti.

Pinot Grigio
Nome italiano del vitigno a bacca chiara Pinot Gris. In Italia è diffuso soprattutto in Friuli dove da alla luce dei vini bianchi caratterizzati da una elevata acidità. È presente anche in Lombardia dove viene usato quasi esclusivamente nell’industria dello spumante. Si trova anche in Emilia Romagna e in Trentino Alto Adige.

Pinot Nero
Nome italiano del vitigno a bacca scura Pinot Noir. In Italia è diffuso nel Nord-Est e in Lombardia, dove viene utilizzato, principalmente, nell’industria dello spumante.

Pollera Nera
Antica uva a bacca scura della Liguria e della Toscana.

Priè
Varietà a bacca bianca, coltivata in Valle d’Aosta, soprattutto nella zona di Morgex e La Salle, dove si produce il noto Blanc de Morgex et de La Salle. Denota una buona resistenza al freddo e una maturazione particolarmente precoce.

Primaticcio
Vedi Montepulciano.

Primitivo
Vitigno a bacca scura dell’Italia meridionale. È molto diffuso in Puglia. Produce vini di colore intenso, strutturati e di elvata gradazione alcolica.

Procanico
Sottovarietà Umbra del Trebbiano.

Prosecco
Vitigno autoctono dell’Italia Nord -Occidentale a bacca bianca da cui si produce l’omonimo vino leggermente frizzante.

Prugnolo Gentile
Varietà a bacca scura che costituisce la struttura portante del Vino Nobile di Montepulciano.

Raboso
Vitigno a bacca scura presente nel Veneto. Viene usato per ottenere il vino DOC Piave.

Refosco
Vitigno a bacca scura. In Friuli produce vini vigorosi. La sottovarietà più fine è detta Refosco del Peduncolo Rosso. In genere da vini di colore carico, aromi di prugne e mandorle, corpo medio e forte acidità.

Ribolla
Vitigno a baca chiara noto anche come Ribolla Gialla per distinguerlo dal Ribolla Verde meno interessante. Dà vini leggeri e aromi floreali. Lo Schioppettino è la Ribolla Nera.

Riesling
Varietà a baca chiara originaria del Reno. In Italia è diffusa nelle regioni dell’Alto Adige e del Friuli.

Riesling Italico
Vitigno a bacca chiara conosciuto anche come welschriesling nei paesi di lingua tedesca. In Italia è diffuso nel Nord e da luogo, in generale, a vini leggeri.

Rondinella
Vitigno a bacca rossa, coltivato diffusamente nel veronese, soprattutto nella Valpolicella, ma anche nel mantovano. Quest’uva viene utilizzata per produrre il magnifico Amarone della Valpolicella.

Rondinella
Uva a baca rossa coltivata in Veneto per il Valpolicella.

Rossese
Uva ligure a bacca rossa che dà vini monovitigni con aromi caratteristici ma di media struttura.

Rossignola
Varietà a bacca rossa opzionale nel Valpolicella.

Rouchet
Vedi Ruchè

Ruchè
Vitigno a baca scura del Piemonte. Dà un vino tannico e dagli aromi penetranti.

Sagrantino
Vitigno a bacca rossa dell’Umbria. L’uva viene vinificata secca e passita, dà vini di buona struttura e tannici.

Sangiovese
Varietà a bacca rossa coltivata principalmente nel Centro Italia. Produce vini di buon livello tannico e acido. Nelle sue diverse variazioni è la varietà basee dei vini di qualità toscani, l’unica autorizzata nel Brunello di Montalcino, base del taglio Chianti e del Vino Nobile di Montepulciano. Molto diffuso in Umbria e nelle Marche dove costituisce la base del Rosso Piceno. È coltivato anche in Lazio, Lombardia e Valpolicella, Campania. Per quantità ha la massima importanza in Romagna dove dà un vino leggero di pronta beva.

Sauvignon Blanc
Varietà a bacca bianca aromatica e fragrante dalla quale si producono alcuni dei bianchi secchi più popolari al mondo. Questa varietà viene spesso chiamata semplicemente Sauvignon, specie in etichetta. La caratteristica tipica di quets’uva è l’aroma penetrante. In Italia si trova in Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige.

Schiava
Vitigno a bacca schura dell’Italia settentrionale. È presente soprattutto in Trentino Alto Adige dove se ne conoscono varie forme, la più comune è la Schiava Grossa mentre quella che produce vini di qualità superiore è la Schiava Gentile. Comunque, quest’uva concorre a gran parte dei rossi leggeri non monovitigni del Trentino Alto Adige.

Schioppettino
Varietà autoctona a bacca rossa del Friuli Venezia Giulia. Dà un vino di medio corpo ed aromatico dalle notevoli potenzialità.

Susumaniello
Varietà a bacca rossa coltivata in Puglia.

Syrah
Vitigno a bacca scura. Dà vini di gran classe, speziati, di colore intenso e struttura complessa che si giovano dell’affinamento in botte. In Italia si trova in Sicilia dove viene vinificato in purezza o tagliato con il Nero D’Avola.

Teroldego o Teroldego Rotaliano
Varietà autoctona a bacca rossa del Trentino, esprime al meglio le sue potenzialità se coltivato nel Campo rotaliano. Produce vini dal profumo intenso e fruttato, e poco tannici.

Timorasso
Rara varietà piemontese a bacca bianca che dà vini aromatici e grappa.

Tocai
Varietà a baca bianca diffusa in Friuli. Dà vini di colore chiaro e corpo leggero con aromi floreali da bere giovane.

Tocai Friulano
Vedi Tocai

Torbato
Varietà sarda a bacca bianca non molto diffusa. Dà un vino profumato e di buon corpo.

Trebbiano
Vrietà a bacca bianca molto diffusa in Italia e Francia. Dà un vino bianco leggero e acidulo. Nelle sue diverse sottovarietà è fra i vitigni più coltivati d’Italia.

Uva Abruzzi
Vedi Montepulciano.

Uva di Troia
Vitigno a baca rossa dell’Italia meridionale.

Uva Rara
Varietà a bacca rossa coltivata nell’Oltrepò Pavese. Nel Novarese viene utilizzata per ammorbidire l’uva Spanna utilizzata in vari vini rossi.

Verdea
Varietà a bacca bianca tipica dei Colli Piacentini.

Verdeca
Varietà a bacca bianca popolare in Puglia. Dà un vino neutro utilizzato nell’industriua del Vermouth.

Verdello
Varietà a bacca bianca nota in Umbria e Sicilia.

Verdicchio
Varietà a bacca bianca dell’Italia centrale che vanta molte sottovarietà. Dà vini monovitigni che hanno una acidità citrina e note di mandorle.

Verdisio
Varietà a bacca bianca di Treviso.

Verduzzo
Varietà a bacca bianca del Nord Est d’Italia. I mnigliori risultati si ottengono nei Colli Orientali e dà vini sia secchi che dolci. Il Verduzzo dolce è più raro ma molto più interessante del secco, la zona classica di questo vino è Ramandolo.

Vermentino
Varietà a bacca bianca gradevole ed aromatica. In Italia è diffusa in Sardegna e Liguria. Dà un vino bianco di corpo, acidità e profumo.

Vernaccia
Nome sotto il quale si raccolgono diverse varietà generalmente a bacca bianca. Le più conosciute a bacca bianca sono la Vernaccia di San Gimignano e quella di Oristano.

Vespaiola
Varietà a bacca bianca coltivata in Veneto.

Vespolina
Varieta autoctona a bacca scura di Gattinara in Piemonte. Spesso viene tagliata con il Nebbiolo.

Viognier
Vitigno a bacca bianca di origine francese, particolarmente adatto a zone aride, o comunque molto asciutte. I vini prodotti con queste uve hanno un profumo molto particolare ed intenso, che ricorda le pesche e le albicocche. Il vitigno e diffuso oltre che in Francia, anche in Australia, e in California, in Italia viene coltivato a Pantelleria.

Zibibbo
Lo Zibibbo o Moscato di Alessandria, sebbene d’importazione probabilmente araba, il suo nome deriva dall’arabo Zabib che significa uva secca, ha trovato a Pantelleria il suo habitat ideale. Queste uve vengono utilizzate prevalentemente per produrre il famoso Moscato di Pantelleria nelle sue diverse versioni, conferendo ai vini quei tratti aromatici caratteristici e singolari che solo l’uva Zibibbo può dare. I vini, dolci e aromatici con una gradazione che va dai 12,5 ai 23° circa secondo la tipologia vengono utilizzati per accompagnare la pasticceria tipica siciliana o come vini da meditazione.

 

engelvini 150

engel vini 445

 

ENGEL Vini

73049 - RUFFANO (LE)
Via R.Elena, 117
P.IVA 04660220759
C.F. PRMSMN83P70B936E

Contattaci

Tel. 0833.193.42.06
Fax 0833.193.42.06
Cel. 327.217.80.67
www.engelvini.it
www.engelwines.eu
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

(Provvedimento del Garante dell’8 Maggio 2014 pubblicato in G.U. n.126 il 3 giugno 2014 di recepimento della direttiva 2002/58/CE)
EngelVini.it opera conformemente alle normative in materia di trattamento dei dati personali e in particolare alla direttiva europea nota come ‘Direttiva EU sui cookie’.Utilizziamo esclusivamente cookies che riteniamo essere strettamente necessari. Siamo consapevoli che i cookies possono essere inseriti anche da inserzionisti terzi.

Cosa sono i Cookie?
I cookie sono identificatori alfanumerici che vengono trasferiti sul disco rigido del tuo computer tramite il tuo browser web al fine di consentire ai nostri sistemi di riconoscere il tuo browser e identificarti quale Utente quando accedi al nostro sito web utilizzando lo stesso computer e lo stesso browser, e fornirti il Servizio richiesto.
Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc. Ulteriori informazioni sui cookies sono reperibili su www.allaboutcookies.org
Al fine di giungere a una corretta regolamentazione di tali dispositivi, è necessario distinguerli posto che non vi sono delle caratteristiche tecniche che li differenziano gli uni dagli altri proprio sulla base delle finalità perseguite da chi li utilizza. In tale direzione si è mosso, peraltro, lo stesso legislatore, che, in attuazione delle disposizioni contenute nella direttiva 2009/136/CE, ha ricondotto l’obbligo di acquisire il consenso preventivo e informato degli utenti all’installazione di cookie utilizzati per finalità di profilazione, diverse da quelle meramente tecniche (cfr. art. 1, comma 5, lett. a), del D. Lgs. 28 maggio 2012, n. 69, che ha modificato l’art. 122 del Codice).

Cookie tecnici e di statistica aggregata

• Attività strettamente necessarie al funzionamento
Questa Applicazione utilizza Cookie per salvare la sessione dell’Utente e per svolgere altre attività strettamente necessarie al funzionamento dello stesso, ad esempio in relazione alla distribuzione del traffico.

• Attività di salvataggio delle preferenze, ottimizzazione e statistica
Questa Applicazione utilizza Cookie per salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l’esperienza di navigazione dell’Utente. Fra questi Cookie rientrano, ad esempio, quelli per impostare la lingua e la valuta o per la gestione di statistiche da parte del Titolare del sito.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo
Alcuni dei servizi elencati di seguito potrebbero non richiedere il consenso dell’Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal Titolare – a seconda di quanto descritto – senza l’ausilio di terzi.
Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.
I cookie di terze parti presenti sul nostro sito sono relativi a google maps, di cui riportiamo di seguito il link alla cookie policy www.google.com/policies/technologies/cookies/

Verifica i tuoi Cookies

Verifica i tuoi cookies comportamentali
Sul sito potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari erogati e gestiti da fornitori esterni, altrimenti detti “Terze Parti”, che potrebbero raccogliere informazioni desunte dalla navigazione degli utenti attraverso l’uso di cookie e utilizzarle per mostrare annunci pubblicitari personalizzati durante la navigazione Web, altrimenti detta “ pubblicità comportamentale online”. Per maggiori informazioni: http://www.youronlinechoices.com/it/a-proposito

E’ possibile prendere visione dei cookies di tipo comportamentale presenti sul proprio browser per il tracciamento delle attività visitando l’indirizzo http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte/

Il menu “Aiuto” della barra degli strumenti della maggior parte dei browser ti indicherà come impedire che il browser accetti nuovi cookie, fare in modo che il browser ti avverta quando ricevi un nuovo cookie e come disabilitare del tutto i cookie. Inoltre, puoi disabilitare o cancellare simili dati utilizzati dai componenti aggiuntivi del browser, quali i cookie Flash, cambiando le impostazioni del componente aggiuntivo o visitando il sito web del relativo produttore. Comunque noi, dato che i cookie ti consentono di usufruire di alcune funzionalità fondamentali del nostro Servizio, ti consigliamo di lasciarli attivati. Ad esempio, se blocchi o rifiuti i nostri cookie, non sarai in grado di utilizzare tutti i servizi che richiedono la eventuale tua registrazione.
Di seguito riportiamo i link di collegamento su come modificare le impostazioni del tuo browser per attivare un servizio di notifica ogni volta che ricevi un nuovo cookie e per disabilitare tutti i cookies.

Per disabilitare direttamente dal browser le tipologie di cookie utilizzate dal presente sito web

Chrome
https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Internet Explorer
http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera
http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari
http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

Firefox
https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare e disattivare i cookie

Se si utilizza un browser Web non presente nell’elenco riportato sopra, si prega di fare riferimento alla documentazione o alla guida online del proprio browser per ottenere ulteriori informazioni.

Per tutelare la tua privacy ti consigliamo una cosa, se hai i cookie abilitati, accertati di disconnetterti dall’account quando finisci di usare un computer condiviso con altri Utenti.

Maggiori Informazioni sui cookies
Per qualsiasi accesso al portale indipendentemente dalla presenza di un cookie, vengono registrati il tipo di browser, il sistema operativo, l’Host e l’URL di provenienza del visitatore, oltre ai dati sulla pagina richiesta. Ulteriori informazioni sui cookies sono reperibili sui siti web dei browser di utilizzo.
I cookies si distinguono in “di sessione” e “persistenti”, i primi una volta scaricati vengono poi eliminati alla chiusura del Browser, i secondi invece vengono memorizzati sul disco rigido del visitatore fino alla loro scadenza. I cookies di sessione utilizzati hanno lo scopo di velocizzare l’analisi del traffico su Internet e facilitare agli utenti l’accesso ai servizi offerti dal sito. I cookies di sessione vengono principalmente utilizzati in fase di autenticazione, autorizzazione e navigazione nei servizi ai quali si accede tramite una registrazione. La maggior parte dei browser è impostata per accettare i cookies. Se non si desidera accettare i cookies, è possibile impostare il computer affinché li rifiuti oppure visualizzi un avviso quando essi vengono archiviati. Se il visitatore rifiuta l’uso dei cookie, la possibilità di fornire servizi personalizzati sarà limitata, alcune funzionalità del Sito potrebbero non funzionare correttamente ed alcuni dei Servizi non essere disponibili. Non vengono utilizzati sistemi per il tracciamento degli utenti. L’uso di c.d. cookies di sessione è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione, necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito ed evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente. Per la navigazione all’interno del sito sono raccolti i seguenti dati di navigazione: indirizzo IP; cookies di sessione. Tali dati hanno natura tecnica, validità temporanea e non sono raccolti allo scopo di identificare i visitatori non iscritti ma, per via del loro funzionamento e in combinazione con altri dati detenuti da soggetti terzi (ad esempio il fornitore di connessione Internet del visitatore), potrebbero permetterne l’identificazione. Il software crea un cookie per visitatore al fine di generare statistiche di utilizzo. I dati generati da questo cookie sono conservati presso Google Inc. Per il funzionamento dei cookies in Google Analytics preghiamo l’utente di consultare la documentazione ufficiale fornita da Google alla url: https://support.google.com/analytics/answer/2700409

  • Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google , Inc. ( “Google”) . Google Analytics utilizza dei “cookies” , che sono file di testo depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web   ( compreso il Vostro indirizzo IP anonimo ) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google . Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l’impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si fa questo non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web . Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati . Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l’elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser : http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en
  • Questo sito web utilizza Shinystat, un servizio di analisi web fornito da Shiny Srl . Shinystat.com di utilizza dei “cookies” , che sono file di testo depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web   ( compreso il Vostro indirizzo IP anonimo ) verranno trasmesse e depositate presso i server di Shinystat.com . Shinystat.com utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di internet. Shinystat.com può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Shinystat.com . Shinystat.com non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Shinystat.com. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l’impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si fa questo non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web . Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Shinystat.com per le modalità ed i fini sopraindicati . Si può impedire a Shinystat il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l’elaborazione di tali dati  visitando la pagina di disattivazione tramite il sito web gestito da  European Interactive Digital Advertising Alliance (EDAA) all’indirizzo www.youronlinechoices.eu, o in alternativa, come descritto precedentemente, disabilitando i cookie tramite le impostazioni del proprio browser.

Il Titolare non è tenuto a richiedere il consenso dell’utente per i cookie tecnici, poiché questi sono strettamente necessari per la fornitura del servizio. Per le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente, conformemente alla normativa vigente, mediante specifiche configurazioni del browser e di programmi informatici o di dispositivi che siano di facile e chiara utilizzabilità per l’Utente. Il Titolare ricorda all’Utente che è possibile modificare le preferenze relative ai cookie in qualsiasi momento. È anche possibile disabilitare in qualsiasi momento i cookie dal browser, ma questa operazione potrebbe impedire all’Utente di utilizzare alcune parti del Sito.